CHI SIAMO

Per capire chi siamo, dobbiamo partire da chi eravamo.
23 novembre 1980. Dossier Sud è nato proprio in quel giorno. Ci vollero alcuni mesi perché fosse pronto il progetto grafico, perché si formasse il primo nucleo di redazione, che man mano poi andò crescendo insieme al numero dei collaboratori. Non solo giornalisti o ragazzi e ragazze che aspiravano a fare quel mestiere, o ai quali piaceva, semplicemente, l’idea di avere uno spazio libero dove poter esprimere pensieri e capacità creative. C’erano anche scrittori, intellettuali, grafici, fotografi. Intorno all’idea di Giuseppe Marrazzo si formò uno straordinario laboratorio che lavorò per cinque anni non solo a Salerno, ma anche a Napoli e Avellino. Prese vita una esperienza che tanto ha significato nel mondo dell’informazione non solo campana; prese vita una palestra in cui si sono formati professionisti che oggi lavorano per testate della carta stampata e radiotelevisive di carattere nazionale.
La testata è ora in versione online. Intorno ad essa, speriamo, torneranno a riunirsi i ragazzi e le ragazze di allora – oggi donne e uomini ricchi d’esperienza – con nuovi compagni e compagne di strada. Dossier Sud  riprende un filo – solo apparentemente interrotto – per riflettere, approfondire e discutere di mali come criminalità, affarismo, corruzione e malaffare politico. Piaghe che non scompaiono. E Dossier Sud, però, è qui anche per sottolineare la grande ricchezza culturale e produttiva del Meridione, documentarla, ragionandoci, e parlando di storie di impegno, di gente che ha rifiutato di rassegnarsi e che ha scritto un pezzo della nostra storia, la storia di questa terra.

 

Dossier Sud
Testata registrata presso il Tribunale di Salerno
Registro della Stampa n. 1/2016

Coordinamento: 

Commenti chiusi